Bürogemeinschaft für angewandte Geologie

PIANI DELLE ZONE DI PERICOLO E CAMBIAMENTI DEL PIANO URBANISTICO

A seguito dell’incremento demografico, turistico e delle attività artigianali vi è una conseguente richiesta di zone di espansione delle località esistenti, di pianificazione di nuove zone residenziali e di infrastrutture, di allargamento di gruppi di casolari e case sparse. Sulla base delle condizioni geologiche, idrogeologiche e morfologiche è da considerare che le diverse aree sono soggette a diversi livelli di pericoli derivanti da eventi naturali.

Prestazioni:

  • redazione dei piani delle zone di pericolo ai sensi della legge urbanistica provinciale 11 agosto 1997, n. 13 art. 22-bis secondo il DPP n. 42/2008, rispettando tutte le prescrizioni della DGP 2741/2008 e successive modifiche (Direttive per la redazione dei piani delle zone di pericolo)
  • relazioni geologiche ed idrogeologiche per cambiamenti PUC secondo DPP n. 42/2008
  • Verifica del pericolo e verifica della compatibilita’ ai sensi del Art. 10 e 11 del DPP nr. 42/2008
  • spostamento cubatura ai sensi del Art. 12 del DPP n. 42/2008
Stralcio da carta delle zone di pericolo